Strict Standards: Non-static method Debugger::invoke() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /var/www/vhosts/clubilgiardino.org/httpdocs/cake/libs/debugger.php on line 567

Strict Standards: Non-static method Debugger::getInstance() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /var/www/vhosts/clubilgiardino.org/httpdocs/cake/libs/debugger.php on line 567
VERONA PROG FEST: LIQUID DESIRE + SDANG! PLUS CIP: Evento musica progressiva - Club Il Giardino, Lugagnano di Sona (Verona)

VERONA PROG FEST: LIQUID DESIRE + SDANG! PLUS CIP: Evento musica progressiva il 31 Marzo 2017

VERONA PROG FEST: LIQUID DESIRE + SDANG! PLUS CIP

Evento musica progressiva

LIQUID DESIRE:
Band ravennate attiva da oltre un decennio formata da Gabriele Bombardini e Matteo Scaioli
Il 18 Luglio 2015 esce il nuovo album dei Liquid Desire.
Nato dall’idea di fare vivere un’esperienza quadrifonica al proprio pubblico, nell’agosto 2014 sono state create musiche originali da proporre in un contesto che rendesse al meglio la spazialità dell’effetto sonoro. L’idea si è concretizzata nel parco dello studio Villa Persevera a Ravenna, con la regia dell’artista David Loom. I musicisti erano al centro del bosco con il pubblico seduto attorno a loro, mentre luci e suoni arrivavano dall’esterno creando una suggestiva concentricità.
Gli spettatori hanno così potuto vivere un concerto a diretto contatto con gli artisti, godendo dello spettacolo degli effetti delle luci tra i rami degli alberi. Questa condizione ha portato ai presenti a vivere una vera e propria esperienza audio-visiva. Il riscontro molto positivo e le richieste di poter avere quella musica su disco sono state talmente invitanti da far sì che Gabriele Bombardini e Matteo Scaioli iniziassero a sviluppare questo lavoro di registrazione. E’ proprio la musica, questa musica, a dare sinergia al tutto. Il progetto, avvalendosi di chitarre elettriche ed effetti, pedal steel, batteria, percussioni indiane ma anche moltissimi strumenti modulari e sintetizzatori analogici, si sviluppa sulle basi della musica jazz, pop-rock, elettronica e psichedelica.
La trentennale esperienza professionale dei due artisti, che li ha visti impegnati su tutti i fronti della musica, dal pop al free jazz, dalla fusion alla musica per la danza, si riversa oggi in uno stile unico, una musica nuova, una sperimentazione che varca il confine dei generi. Il gusto e la fantasia che li contraddistingue e la temerarietà nella ricerca di nuove sonorità, li ha portati oggi a poter proporre questo disco dal titolo omonimo, il terzo del gruppo.
Gabriele Bombardini: chitarre, pedal steel, elettronics
Matteo Scaioli: drums, percussion, synth analogici
Jhonny Boscaini: synth analogici, synth modulari, electronics, violino

SDANG!
Alessandro Pedretti: batteria
Nicola Panteghini: chitarra
Echi di post rock, shoegaze, grunge, metal, stoner e progressive: questo è Sdang!
Sono vibrazioni smosse dalla musica che li accompagna durante concerti e i viaggi in tutta Italia
e all'estero.
Non è una questione di genere, di etichetta, di moda, di stile, di tecnicismo. E' questione di sensazioni,
di sentimenti, di emozioni.
Sdang! vuole raccontare storie ma senza parlare e cantare.
Il giorno delle altalene è il primo ep (aprile 2015) - Autoprodotto
La malinconia delle fate è il primo lp (primavera 2016)
Corpoduzione tra:
Dreamingorilla - Taxi Driver - Toten Schwan - La Fornace Dischi - Acid Cosmonaut